• Contatti: 3346988011 - 0564414339

Open House, un’ottima tecnica di marketing immobiliare: ecco tutto quello da sapere

Open House, un’ottima tecnica di marketing immobiliare: ecco tutto quello da sapere

L’articolo di oggi è dedicato a una tecnica innovativa di marketing immobiliare, che sta riscuotendo un forte successo anche in Italia: ci riferiamo alla cosiddetta Open House.

Nata nel mercato anglo-americano, questa tecnica consiste nell’aprire – letteralmente – la casa in vendita, rendendola accessibile al pubblico. L’apertura può avvenire, a seconda delle esigenze del proprietario o di chi vi abita, in determinati giorni e orari, durante i quali i potenziali acquirenti possono visitare l’appartamento, accompagnati da uno o più agenti.

L’Open House immobiliare permette di velocizzare i tempi di vendita, in quanto sono gli stessi “clienti” a richiedere la visita, attirati da un cartello posto all’ingresso o in giardino (abbiamo anche visto come ci siano altri metodi per facilitare la vendita, come quello dell’home staging).

Vediamo come funziona l’Openhouse e come organizzare un evento di questo tipo.

Cosa significa Open House?

cartello open houseOpen House significa letteralmente “casa aperta” e consiste nell’organizzare una giornata di libera visita all’interno dell’immobile posto in vendita. In altre parole, il proprietario e gli agenti incaricati si accordano per scegliere uno o più giorni alla settimana o al mese, nei quali sarà possibile visionare l’abitazione, anche senza prendere un appuntamento.

I giorni e gli orari di visita possono variare in base agli impegni e alle esigenze di tutti.

Se l’appartamento è ancora abitato, occorre concordare la giornata di Openhouse con gli affittuari, scegliendo i momenti che arrechino minore disagio. Se, invece, la casa è ormai disabitata, potrai organizzare eventi di Openhouse con maggiore frequenza, anche più volte alla settimana, in modo tale da ridurre il più possibile i tempi per la vendita.

Come organizzare una Open House?

Per organizzare una giornata di Openhouse, occorre innanzitutto individuare i giorni in cui sia l’immobile, sia gli agenti immobiliari che si occupano della vendita, sono disponibili.

L’evento potrà essere promosso in vari modi: il più semplice (e comune) prevede che venga esposto un cartello – con la scritta “Open House Day” o qualcosa di analogo – all’ingresso o, comunque, in una zona ben visibile dalla strada: in balcone, al cancello, in giardino.

In alternativa, è possibile utilizzare anche i social network per pubblicizzare la giornata di Open House immobiliare, in modo tale da raggiungere un pubblico ben più ampio: basta indicare l’indirizzo esatto dell’immobile, nonché gli orari in cui si può effettuare la visita.

Come ottenere il miglior risultato da una Open House?

open house di un appartamentoOvviamente, non basta aprire la casa al pubblico per venderla in poche ore! Per aumentare le possibilità di successo, occorre “preparare” l’immobile in vista del suddetto evento.

Come fare?

Innanzitutto, facendo sì che la casa sia perfettamente pulita e sgombra da oggetti inutili: eliminate i mobili in eccesso e i vostri oggetti personali, lasciando soltanto il necessario.

In secondo luogo, scegliete un arredamento mirato e prestate attenzione all’estetica: un immobile ben allestito risulta, a primo impatto, gradevole e, dunque, più appetibile.

Infine, se ne avete la possibilità, eseguite dei lavori di manutenzione, in modo tale da mostrare l’abitazione nelle sue migliori condizioni. Non dovrete effettuare una vera e propria ristrutturazione: basteranno piccoli interventi qua e là, come rinfrescare l’intonaco delle pareti, cambiare un vetro rotto, sostituire una mattonella e via di seguito (ci siamo anche chiesti nel passato se fosse preferibile scegliere tra l’acquisto di una casa nuova o di una da ristrutturare).

Quali sono i vantaggi per chi cerca e vende casa?

L’Open House immobiliare è una tecnica di promozione che offre vari e interessanti vantaggi sia a chi cerca casa, sia a chi sta cercando di vendere il proprio appartamento.

I potenziali acquirenti potranno, infatti, visitare l’immobile in tempo reale. Non dovranno né  prenotare un appuntamento, né memorizzare il numero e contattare l’agenzia incaricata. Inoltre, se un potenziale cliente si trova a passare da quella zona, potrà entrare subito.

Il venditore, invece, potrà scegliere un’unica giornata per far visionare la propria abitazione: ciò significa avere l’opportunità di preparare in anticipo la casa, facendo sì che appaia al meglio, e avere tutto il tempo necessario per avvertire gli eventuali affittuari o inquilini.

Come organizzare una Open House a Grosseto?

Per organizzare un evento di Open House, dovrete rivolgervi ad un’agenzia immobiliare che offre questo servizio. Con CasaImmobiliare a Grosseto, potrete effettuare una o più giornate di openhouse immobiliare, con agenti qualificati a condurre la visita. Inoltre, sarete assistiti nella preparazione della casa, affinché risulti quanto più bella e appetibile (e se si trova già in una tra le zone migliori per comprare casa a Grosseto, tanto meglio!).

img

@casaimmo

    Post correlati

    Compravendita immobile senza agibilità: quali sono le tutele per l’acquirente

    Se durante la compravendita di un immobile (ecco quali sono le fasi fondamentali della proposta...

    Continua a leggere
    di @casaimmo

    Conformità urbanistica ed edilizia di un immobile

    Cosa si intende con conformità urbanistica di un immobile? Prima di vendere, acquistare o...

    Continua a leggere
    di @casaimmo

    Home Staging e Agenzia Immobiliare: un binomio vincente!

    Se siete interessati a vendere la vostra abitazione (la volete vendere senza il contributo...

    Continua a leggere
    di @casaimmo