• Contatti: 3346988011 - 0564414339

Incarico in esclusiva ad un’agenzia immobiliare: cosa devi sapere e quali sono i vantaggi?

Incarico in esclusiva ad un’agenzia immobiliare: cosa devi sapere e quali sono i vantaggi?

esclusiva per acquisto ad un'agenzia immobiliareCosa si intende con incarico in esclusiva ad un’agenzia immobiliare? Come funziona e quali sono i vantaggi (e gli eventuali svantaggi)? In questo articolo faremo chiarezza sui diritti e sui doveri del proprietario di un immobile, che decide di affidare l’incarico di vendita in esclusiva ad un’agenzia immobiliare.

Ecco tutto ciò che devi sapere per vendere casa senza preoccupazioni (mentre in precedenza abbiamo visto pro e contro del vendere casa senza l’aiuto di un’agenzia)!

La vendita di un appartamento è un’operazione complicata, che richiede un grande sforzo in termini di tempo ed energie. Per chi lavora o ha famiglia, è difficile conciliare annunci, visite ed incombenze con gli impegni quotidiani.

È per questo motivo che molti proprietari scelgono di rivolgersi ad un’agenzia immobiliare, delegando a persone qualificate il compito di trovare un possibile acquirente. Ovviamente, tutto ciò ha un costo, ovvero la cosiddetta provvigione, che consiste in una percentuale sul prezzo di vendita, che spetta alla società (leggi il nostro approfondimento sulle provvigioni).

La provvigione viene, dunque, calcolata in base al valore dell’appartamento sul mercato, secondo una quota variabile, solitamente, tra il 2% ed il 4-5%, da ripartire equamente tra il venditore ed il compratore (salvo diversi accordi).

Incarico esclusivo: cos’è e come funziona

casa venduta dopo incarico esclusivo ad agenzia immobiliareGli accordi presi con un’agenzia immobiliare devono essere messi nero su bianco al momento della sottoscrizione dell’incarico. È molto importante, per il titolare dell’immobile, che il documento venga letto ed esaminato con attenzione.

Il proprietario, a seconda delle necessità, potrà optare per un incarico normale, oppure scegliere la modalità dell’incarico esclusivo, che lo vincola ad offrire l’incarico ad una sola società.

In altre parole, mentre con un incarico tradizionale, il venditore può rivolgersi a più agenzie immobiliari, con l’incarico esclusivo, il compito di vendere la casa viene riservato unicamente alla società designata. Tutto ciò, a primo acchito, può apparire svantaggioso; tuttavia, tale soluzione prevede vari aspetti positivi.

Siglando un incarico esclusivo con un’agenzia immobiliare, infatti, si potranno trattare maggiormente i termini dell’accordo (ad esempio, con una provvigione più bassa rispetto ad un contratto classico). Inoltre, la durata dell’incarico rimane limitata entro un lasso di tempo determinato e da concordare, senza rinnovo automatico.

Vi è, poi, un altro aspetto fondamentale che il proprietario dell’immobile deve ben valutare, ovvero la qualità del servizio. Se è vero che affidare l’incarico di vendita a più agenzie significa ampliare le possibilità, è pur vero che le società saranno meno propense ad investire su quel progetto. Un incarico esclusivo, al contrario, vincola, a sua volta, l’agenzia immobiliare ad offrire il meglio delle proprie prestazioni, impegnandosi a vendere la casa entro i tempi prestabiliti e a gestire al meglio tutti i momenti fondamentali della transazione immobiliare).

Incarico esclusivo ad un’agenzia immobiliare: pro e contro

Il proprietario che decide di dare incarico esclusivo ad un’agenzia immobiliare sarà certo di usufruire del miglior servizio possibile, che si traduce in:

  • una migliore promozione dell’immobile in vendita;
  • un numero maggiore di visite settimanali;
  • una maggiore attenzione nella selezione degli acquirenti;
  • condizioni più vantaggiose (es. sconto sulla provvigione);
  • tutela del prezzo di vendita (es. assenza di ribassi).

C’è un altro aspetto che merita di essere menzionato, ovvero l’opportunità, da parte del venditore, di concordare un servizio personalizzato, qualora vi fossero esigenze speciali. Ad esempio, se volete mantenere un particolare riserbo sulla vendita dell’immobile, se intendete escludere acquirenti che non rispondono a determinati requisiti o, al contrario, avete fretta di concludere l’affare, tutto ciò potrà essere inserito nel contratto. Di conseguenza, optando per l’incarico in esclusiva ad un’agenzia immobiliare, avrete totale controllo sull’operazione.

Tuttavia, la suddetta modalità presenta anche alcuni svantaggi che occorre tenere bene a mente. Innanzitutto, il vincolo esclusivo vi obbligherebbe a vendere casa tramite agenzia immobiliare, e soltanto mediante quella che avete selezionato. Dunque, qualora trovaste voi un compratore o vi venisse posta un’offerta più vantaggiosa, non potreste venire meno agli accordi sottoscritti.

Inoltre l’invito è quello di prendere informazioni sulle agenzie immobiliari presenti nella vostra zona, in modo tale da poter scegliere quella con la migliore reputazione, con uno staff professionale e con una lunga attività sul territorio.

 

img

@casaimmo

    Post correlati

    Compravendita immobile senza agibilità: quali sono le tutele per l’acquirente

    Se durante la compravendita di un immobile (ecco quali sono le fasi fondamentali della proposta...

    Continua a leggere
    di @casaimmo

    Open House, un’ottima tecnica di marketing immobiliare: ecco tutto quello da sapere

    L’articolo di oggi è dedicato a una tecnica innovativa di marketing immobiliare, che sta...

    Continua a leggere
    di @casaimmo

    Conformità urbanistica ed edilizia di un immobile

    Cosa si intende con conformità urbanistica di un immobile? Prima di vendere, acquistare o...

    Continua a leggere
    di @casaimmo